Derry, Irlanda del Nord. Un murales nella zona di Bogside e Bloody raffigurante Padre Edward Daly che sventola un fazzoletto bianco mentre tenta di portare in salvo Jackie Duddy ferito a morte; un immagine, diventata famosa in tutto il mondo, rappresentante l’episodio avvenuto il 30 Gennaio 1972 durante una delle proteste pacifiche per i diritti civili. Il 2 marzo l’Irlanda del Nord andrà alle urne. (foto by Charles McQuillan/Getty Images)

Nablus, Cisgiordania. Una famiglia palestinese guarda la televisione all’interno di una grotta usata come una casa dopo che i loro capannoni sono stati demoliti dai bulldozer israeliani Il 3 gennaio. La maggior parte delle famiglie palestinesi è costretta a vivere in condizioni dure e primitive. (foto by Issam Rimawi/Anadolu Agency/Getty Images)

Gaza City. (foto MOHAMMED ABED/AFP/Getty Images)

Al-Eligat, Sud Sudan. Il campo profughi ospita i rifugiati in fuga da fame e guerre. Foto ASHRAF SHAZLY/AFP/Getty Images


La preparazione dello zucchero di canna. Il Pakistan è 6 ° più grande produttore al mondo di canna da zucchero in termini di superficie, e l’8 ° più grande produttore di zucchero. ANSA EPA/BILAWAL ARBAB

Il tempio di Tai Hao in Huaiyang County nella provincia centrale di Henan, Cina, durante un pellegrinaggio. (foto STR/AFP/Getty Images)

New Delhi, India. (foto PRAKASH SINGH/AFP/Getty Images)

Pechino. Un militare si copre il viso per non essere fotografato (foto FRED DUFOUR/AFP/Getty Images)

San Paolo, Brasile. Un giovane spruzza acqua sulla scena di un incendio nel Paraisopolis. ANSA EPA / Fernando Bizerra Jr.

Iracheni in fuga da Mosul, durante l’offensiva delle forze di sicurezza per riprendere la parte occidentale della città. (foto ARIS MESSINIS/AFP/Getty Images)

Le immagini catturate per Greenpeace dal fotografo Daniel Beltra mostrano ampie zone di foresta in pericolo, con evidenze della presenza di attività umane, come l’estrazione di oro. Lo stato dell’Amazonas ospita la più grande area di Foresta Amazzonica e ancora molte aree di foresta intatta. Se queste dovessero essere distrutte, spiega Greenpeace, molti benefici ambientali per il Pianeta andrebbero perduti.

Commenti

commenti