Il Salone del libro di Torino torna in presenza. E con l’obiettivo di immaginare il futuro attraverso lo sguardo degli autori. «Arrivano da Paesi diversi e lontani e hanno idee differenti, ma condividono lo stesso background, l’esperienza del Covid e del Climate change», dice il direttore Nicola Lagioia
Il tentativo di assalto a Palazzo Chigi, e quelli riusciti alla sede nazionale della Cgil e al Policlinico Umberto I, sono state le più pericolose e sconcertanti iniziative eversive degli anni Duemila in Italia
La coincidenza è sinistra anche da un punto di vista temporale: sono passati cento anni dall’inizio degli assalti fascisti e squadristi alle Camere del lavoro, alle leghe operaie, alle Case del popolo, alle redazioni dei...
«Nella scuola romana c’è una grande tradizione di confronto e formazione, e lui rappresenta sia la continuità con i grandi fisici del passato che la particolarità» dice il fisico teorico Enzo Marinari che ha co-firmato con Giorgio Parisi oltre 100 articoli scientifici
Un viaggio ideale nella lunga avventura della fisica italiana, contrassegnata da diversi Nobel: parte da una storica palazzina al centro di Roma che ospita il museo della Storia della fisica. E qui ritorna
L'altro ieri sono stati scaricati 563.186 Green pass. 369.415 in seguito a un tampone, 88.924 sono stati emessi per avvenuta vaccinazione e 4.847 per guarigione da Covid. La Fondazione Gimbe ha analizzato i dati delle vaccinazioni...
Mentre l’Italia si barcamena in tema di immigrazione con la legge Bossi- Fini, Mimmo Lucano agisce la concreta possibilità di realizzare i principi della Costituzione in tema di diritti umani. Occorre un cambio di rotta nel pensiero a sinistra
"Una violazione insopportabile”. Questa è la frase che ho sentito di più in queste ore, il sentimento dei e delle militanti e delle e dei dirigenti della Cgil. In questa frase esprimono sia l’essere figlie...
«Per bloccare l’emorragia dei ricercatori costretti a emigrare occorre una Finanziaria che dia prospettive certe agli enti scientifici e alle università» avverte Giorgio Parisi, fresco vincitore del Nobel per la Fisica
Non vi è dubbio ormai che l’azione più incisiva sia una transizione da un sistema estrattivista e iper-consumerista, basato sull’impiego dei combustibili fossili – causa principale dei cambiamenti climatici – verso fonti energetiche alternative e rinnovabili. Una trasformazione che la comunità internazionale potrà affrontare solo unita, attraverso il dialogo multilaterale e la cooperazione