Usciva 50 anni fa "Istinto di morte e conoscenza”, il libro di Massimo Fagioli in cui lo psichiatra e psicoterapeuta ha esplicitato la sua scoperta fondamentale che poi sarà definita Teoria della nascita. Un Convegno scientifico a Roma ne celebra l'anniversario e ne approfondisce le implicazioni
A cinquant’anni dalla pubblicazione di "Istinto di morte e conoscenza", un convegno internazionale a Roma il 18 e 19 novembre approfondisce le implicazioni della scoperta scientifica contenuta nel libro. Sia in ambito psichiatrico che a livello culturale
La violenza come nucleo fondante del Ventennio. Maschilismo, aggressività e culto dei martiri come tratti distintivi. Lo “sfarinamento delle istituzioni” come sua concausa. Lo storico, coautore di "Perché il fascismo è nato in Italia" con Marcello Flores, ripercorre le condizioni che aprirono la strada alla dittatura mussoliniana
Nel centenario dalla marcia armata che ha portato Mussolini a prendere il potere, si è insediato in Italia il primo governo repubblicano guidato dall’estrema destra. Oggi il rischio non è un ritorno alla forma dittatoriale che abbiamo conosciuto. Ma certe analogie non possono essere sottaciute
«Lo scopo di chi violenta e manipola i bambini e i ragazzi è impedire che sviluppino la propria identità e crescano liberi». La psichiatra e psicoterapeuta Pelletti commenta le testimonianze di 3 persone cresciute sin da piccole nel Movimento dei Focolarini e in seguito fuggite
«Abbiamo subito abusi e pressioni psicologiche fin da piccole, quando eravamo focolarine» denunciano a Left tre donne fuggite dal Movimento fondato da Chiara Lubich. Ne parliamo con l’avvocata Stefania Iasonna
La fantasia degli artisti contro la tossicità del presente. Toxicity, la Biennale di Lubumbashi in Congo, fa incontrare ricerca culturale e visione politica
Vestirsi, nei Paesi africani, significa anche esaltare l’esistenza e la creatività della persona. L’abbigliamento si rivela uno strumento per affrontare i nodi cruciali della società contemporanea, rileggere in modo critico il passato e raccontare le sfide del presente, proponendo scenari alternativi
Le carestie affliggono molti Paesi africani e milioni di persone sono a rischio sopravvivenza. I motivi? Il cambiamento climatico ma soprattutto il modello dominante agroindustriale che si è rivelato fallimentare. Ne parliamo con il professore di Scienza ed economia politica a Rabat
Cop27 si svolge a Sharm el-Sheikh in un contesto fortemente condizionato dal “ritorno” delle fonti fossili provocato dalla guerra in Ucraina. E dalle posizioni del governo egiziano, che calpesta i diritti umani e ha inserito tra gli sponsor Coca-Cola