Il 45% degli italiani si oppone al progetto del governo di autonomia differenziata. Lo rileva una ricerca dell'Istituto Noto. L’autonomia differenziata della maggioranza - e gli italiani dimostrano di esserne ben consci - serve essenzialmente agli obsoleti interessi di quella Lega che ha dimenticato di essere nata federalista europea. Ma che è anche fuori tempo massimo rispetto alla realtà
Dall'Italia al Cile. Tredici fotografi partecipano al progetto itinerante che farà tappa a Genova dall'8 luglio e a Iquique ad agosto. «Vorrei che diventasse un vettore di cambiamento individuale e collettivo», dice Paula Jesus, presidente dell'associazione Pachamama che l'ha organizzata

44 morti

I detenuti suicidi in carcere sono 44 dall'inizio dell'anno. Il 15 giugno il Consiglio d’Europa ha definito la situazione carceraria italiana “allarmante” ma su quel tema ogni allarme è muto, circondato da un generale disinteresse. Nei casi peggiori siamo nel campo del “se lo meritano”
Migliaia di vittime di abusi nel 2023. L'anno prima il presidente Biden aveva fatto inserire nel Codice di Giustizia militare il reato specifico di molestia e violenza sessuale. Ma quello che accade nelle caserme non sembra un fenomeno isolato: 8 donne su 10 nel Paese denunciano violenze fisiche e psicologiche
Invece di affrontare le guerre che infuriano il G7, grazie a Meloni, fa la guerra al diritto di autodeterminazione delle donne
Il nuovo libro dello storico Dario Petti ripercorre i fatti della Federazione comunista nel dopoguerra: l'invasione dell'Ungheria, la destalinizzazione, il congresso del Pci del 1960. Il 15 giugno la presentazione al Teatro di Cori
La giornata di ieri alla Camera: il deputato Donno (M5s) assalito con calci e pugni da parlamentari della maggioranza. Tra questi, c'è chi evoca la Decima Mas e chi fa una commemorazione in stile fascista
Ha ragione Furfaro quando dice che “è inaccettabile” che un europarlamentare dica in tv “che Mussolini era uno statista”. Forse Furfaro ha sbagliato solo una cosa: la trasmissione di Vespa non è “sua”, è nostra
Da parte della Commissione è in arrivo una procedura d’infrazione per deficit eccessivo. Una stagione di sofferenza sociale potrebbe aprirsi. Le forze di centro-sinistra devono quindi impegnarsi e incalzare il governo per non lasciare la questione del welfare state nelle mani dei sovranisti
La partecipazione al voto per le Europee è scesa ai suoi minimi storici. Non basta aver mandato nel Parlamento europeo più eletti possibile, adesso occorre riprendere la pratica ormai dismessa dell’analisi per studiare i processi profondi che si agitano nel Paese