Cultura

Come (e perché) farla finita con il Concordato, e con l’interferenza del Vaticano sulla nostra vita

Laicità e antifascismo sono due pilastri della nostra democrazia. Ma nell’articolo 7 della Costituzione che blinda il trattato siglato da Mussolini con la Chiesa, e rinnovato da Craxi, si annidano le scorie clericofasciste con cui l’Italia non ha mai fatto veramente i conti. L’eliminazione del segreto pontificio sui crimini commessi dai preti pedofili è l’occasione per chiedere alla Santa Sede di rivedere il Concordato. A meno che non si voglia diventare uno Stato teocratico, tanto più va fatto ora che - come sostengono in tanti - Bergoglio ha riportato la Chiesa a fare politica (in Italia). In realtà, come abbiamo sempre detto e dimostrato, questo accade dal 13 marzo 2013. Ben vengano comunque quelli che se ne accorgono (o fanno finta di) solo oggi...

Le mani sulle città – introduzione

Riflessioni, inchieste e proposte per ripensare gli spazi urbani e la dimensione pubblica e collettiva. Contro la speculazione, la cementificazione e la riduzione delle città storiche a Disneyland turistiche. Contro l’architettura ostile che genera nuovi apartheid. Il libro "Le mani sulle città" è stato realizzato con contributi di Vezio De Lucia, Salvatore Settis, Edoardo Salzano, Paolo Berdini, Ugo Tonietti, Fulvio Cervini e molti altri architetti, urbanisti, sociologi, storici dell’arte. E con reportage che danno voce all’associazionismo di base e a nuovi movimenti green impegnati sul territorio