A Kiev e ritorno. Dall’inizio della guerra, Mediterranea saving humans ha consegnato in Ucraina oltre 20 tonnellate di aiuti tra farmaci, pannolini, vestiti, coperte, cibo e portato in salvo 225 persone verso l’Italia, anche dal Donbass. Il racconto dell’ultimo viaggio
«Possiamo conquistare il potere» scommette Jean-Luc Mélenchon. Il leader di France insoumise si presenta alle legislative di giugno alla guida di un'ambiziosa federazione delle forze progressiste. «I social-liberalisti come Macron - dice - hanno perso la capacità di indirizzare la società»
La giornalista palestinese Shireen Abu Akleh di Al Jazeera è stata uccisa giovedì 11 aprile durante un'operazione dell'esercito israeliano nel campo profughi di Jenin, nei territori occupati della Cisgiordania. Indossava il giubbotto con la scritta...
Le dimissioni del direttore di Frontex, sotto inchiesta dell’Ufficio europeo anti-frode, assestano un duro colpo alla già traballante immagine di Bruxelles in tema di gestione delle politiche migratorie e rispetto dei diritti dei richiedenti asilo
Parte dei soldi del Pnrr per la ripartenza post-Covid verranno impiegati per realizzare una base militare dentro un’area paesaggistica protetta vicino Pisa. Con un escamotage il governo Draghi ha aggirato i vincoli ambientali. Le contromosse delle comunità locali
La scrittrice cinese parla degli errori storici di Usa ed Europa nei confronti di Pechino, e anche di quelli attuali, a proposito della guerra in Ucraina. «Ci sono intellettuali cinesi vicini al partito che contestano l’appoggio alla Russia e auspicano un cambiamento di rotta»
Il responsabile di Baobab Experience, onlus che si occupa di fornire assistenza ai migranti che transitano per Roma, è stato assolto con formula piena dall'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina
Dopo sette anni di una guerra dimenticata da tutti, tranne che dai produttori di armi, per la prima volta la coalizione saudita e i ribelli Houthi potrebbero trattare un accordo. Ma bisogna far presto. La popolazione sta vivendo una crisi alimentare senza precedenti
Da Ultima legione, a Sole nero all’Ordine di Hagal e altri. L’opportunità offerta ai gruppi armati neonazisti italiani dalla guerra in Ucraina e dai legami con i loro omologhi ucraini
Non c’è pace per le curde e i curdi. Approfittando dell’attenzione internazionale tutta concentrata sul conflitto in Ucraina, il presidente turco Erdogan ha avviato, indisturbato, una nuova offensiva militare nel Kurdistan iracheno. La testimonianza di Qandil, un giovane dissidente rifugiato in Italia