notizie

Contro il neoliberismo – introduzione

Il neoliberismo, nonostante la crisi del 2008 e i suoi deleteri effetti sull’economia e sulla società, continua a rappresentare la teoria economica di riferimento di gran parte delle società “sviluppate” permettendo l’accumulo di ricchezza da parte di oligarchie sempre più ristrette a discapito della gran parte della popolazione mondiale, imponendo continui sacrifici ad intere categorie sociali, ed annullando, di fatto, le conquiste sociali del Novecento. Questa domanda ci ha spinto a promuovere un’attenta riflessione per esaminarne le cause profonde e il pensiero sottostante con l’intento di contribuire al dibattito generale attraverso il confronto tra studiosi, professori universitari, operatori del mondo della scuola, della sanità e della cultura e cercare idee e proposizioni nuove che ci possano orientare su quello che ci viene presentato come pensiero unico, assoluto e immodificabile, mainstream che impedisce una qualsiasi ricerca e formulazione di un pensiero alternativo per la creazione di una società più giusta come quella delineata dai Costituenti nella nostra Carta repubblicana, oggi più che mai attuale