Condividi

Indimenticabile la sua camminata notturna alla ricerca dell’amante, Julien Tavernier (Maurice Ronet), sulle note di Miles Davis nel film d’esordio di Louis Malle, Ascensore per il patibolo (1957), e ancor più il suo ruolo di imprendibile amante di Jules e Jim di Truffaut. Cantante, attrice e regista francese Jeanne Moreau è stata la diva passionale, il volto più espressivo del cinema francese. Lontana anni luce dal modello algido dell’attrice francese alla Catherine Deneuve, Jean Moreau, scomparsa il 31 luglio a 89 anni, ha attraversato il cinema degli anni Cinquanta e Sessanta, con grande personalità e intelligenza, lavorando con i più grandi registi del Novecento, da Michelangelo Antonioni a François Truffaut e Orson Welles, con il quale girò Il processo ma anche Falstaff e Storia immortale.

Tra i ruoli più famosi di Moreau, che era nata nel 1928, c’è appunto quello di Catherine in Jules e Jim che nel 1962 la fece conoscere a livello internazionale. Alle spalle aveva già il premio per la miglior interpretazione femminile al Festival di Cannes per il film Moderato cantabile, in cui compariva accanto a Jean-Paul Belmondo. Il successo della canzone Le Tourbillon, incisa inizialmente per la colonna sonora di Jules e Jim le aprì le porte dei teatri anche come cantante. Dal sodalizio artistico con Truffaut nacque anche il capolavoro I quattrocento colpi.

Jeanne Moreau e Marcello Mastroianni in ‘The Night’ diretto da Michelangelo Antonioni. (Sunset Boulevard / Corbis via Getty Images)

L’attrice francese Jeanne Moreau e il regista Francois Truffaut a Roma alla prima proiezione del film “Jules e Jim” il 15 febbraio 1962 a Roma, Italia. (Keystone-France / Gamma-Rapho via Getty Images)

L’attrice francese Jeanne Moreau e il regista Francois Truffaut a Roma, in anteprima proiettata del film “Jules e Jim” il 15 febbraio 1962 a Roma, Italia. (Keystone-France / Gamma-Rapho via Getty Images)

L’attrice francese Jeanne Moreau, 1963. (Pictorial Parade / Archivio foto / Getty Images)

Jeanne Moreau con il musicista jazz Miles Davis (1926 – 1991) (RDA / Getty Images)

L’attrice francese Jeanne Moreau arriva per la prima della proiezione di “Vicky Cristina Barcelona” al 61 ° Festival di Cannes, in Francia, 17 maggio 2008. EPA / CHRISTOPHE KARABA

L’European Film Awards 2003, 6 dicembre 2003, Berlino

16 maggio 2005, Cannes. “Le temps qui reste” del regista francese Francois Ozon, che corre nella sezione “Un Certain Regard” del 58 ° Film di Cannes Festival

Commenti

commenti

Condividi