C’ERA UNA VOLTA IN AMERICA

Finisce l’era Obama. Gran presidente e pessimo leader del suo partito. Lascia un Paese più giusto ma diviso come non mai

Con i contributi di Mario Del Pero, Guido Moltedo, Arnaldo Testi e Fabrizio Tonello

primo piano
Minniti. Quest’uomo è una sicurezza

di Antonio Mazzeo

Così si sopravvive in un Cie

di Gabriella Guido

in copertina
Obama, l’intellettuale che voleva cambiare gli Usa

di Martino Mazzonis

Non è riuscito a unire il Paese

di Arnaldo Testi

I limiti della sua idea di America-mondo

di Mario Del Pero

Gran presidente ma pessimo leader del suo partito

di Fabrizio Tonello

E dopo la Casa Bianca presidente a vita?

di Guido Moltedo

l’intervista
Saviano: «Da Trump ai baby camorristi, il denaro è il Re»

di Ilaria Bonaccorsi e Raffaele Lupoli

media
Il giornalismo ai tempi della post-verità

di Carlo Sorrentino

post-verità
Dietro le fake news il capitalismo digitale

di Giorgia Furlan

medicine alterative
Cure miracolose e bufale che fanno ammalare

di Simona Maggiorelli

internet e televisione
Il web non è colpevole. Non tutto, almeno

di Luca Sappino

palazzo chigi
Come resiste, a Palazzo, il renzismo senza Renzi

di Luca Sappino

in vignette
Vaurandom

Le vignette di Vauro Senesi

reportage
Stranieri in casa propria

di Nicola Zolin – da Sittwe

scienza
C’è, ma non si vede. È il pianeta misterioso

di Pietro Greco

PRECEDENTE | SUCCESSIVO