LEFT N. 4 | 26 GENNAIO 2018


Le leggi razziali di Mussolini hanno alimentato l’Olocausto.
Ma in Italia c’è ancora chi esalta il fascismo, anche tra i partiti in Parlamento.
Quale futuro può avere un Paese incapace di fare i conti con il proprio passato?
L’allarme di partigiani, storici e politici

COPERTINA

I vuoti di memoria creano mostri

di Giovanni Cerchia

L’insostenibile feeling di Pd e M5s con il fascismo

di Leonardo Filippi

Superficiale e ignorante la tv che sdogana il fascismo

di Orlando Trinchi

Emanuele Fiano: «Servono più divieti»

di don. coc.

Lidia Menapace: «La nuova Resistenza deve essere culturale»

di Donatella Coccoli

Carla Corsetti: «Senza i Patti con la Chiesa saremmo un Paese civile»

di Federico Tulli

Shoah e antifascismo, serve una memoria comune

di Filippo Focardi

Come si autoassolve un nazista

di Domenico Fargnoli

Il regista che portò l’orrore di Dachau a Norimberga

di Dino Buonaiuto

Anna Frank, un Diario per immagini

di Giorgio Saracino

Non chiamateli “brava gente”, erano criminali

di Eva de Prosperis

Le città spagnole fanno rete contro l’impunità franchista

di Steven Forti

Rosatellum, dopo il voto son guai

di Felice Besostri


Le note dell’Intifada musicale

di Chiara Cruciati

«Mia figlia Ahed, non è una terrorista»

di chi. cru.

Benvenuti nel regno ultra nazionalista di Kusturica

di Luca Leone

C’è una sinistra che dice no alla Grande coalizione

di Fernando D’Aniello

La vitale resistenza di Mr. Hawking

di Pietro Greco

Se una madre vuole che il figlio sia malato

di Luca Giorgini

Pink Floyd, ritorno al futuro

di Lorenzo Fargnoli


le rubriche

Left Quote

di Massimo Fagioli

Editoriale

di Carlo Smuraglia

Editoriale

di Matteo Fago

Vaurandom

di Vauro

Parere

di Gianni Baldini

Libri

di Filippo La Porta

Cinema

di Daniela Ceselli

Teatro

di Ilaria Rocchi

Tempo liberato

Community

PRECEDENTE | SUCCESSIVO