Homeland

Homeland manda in onda in prima serata graffiti che accusano la serie di razzismo

La produzione della serie tv Homeland ingaggia degli artisti di strada araba per realizzare dei graffiti che rendano il set più realistico. I writer non si fanno pregare e imbrattano i finti muri con scritte e slogan che denunciano il razzismo del telefilm come «Homeland è solo uno scherzo, che non fa ridere nessuno», «Homeland non è una serie» «Homeland non esite» o «Homeland è razzista».