Trauma

Il virus invisibile del razzismo

Troncare le proprie radici, abbandonare gli affetti, sfidare la morte attraversando deserti e mari possono minare la salute mentale di chiunque. Tuttavia non tutti i migranti si ammalano. Mentre per alcuni lo stress post migratorio sfocia in malattia nell’impatto con il Paese ospite, come mai? Risponde la psichiatra Rossella Carnevali