Il campo profughi simbolo del limbo della migrazione al confine greco-macedone non esiste più. Ai giornalisti non è stato permesso di accedere durante le operazioni di sgombero condotta delle divise greche. E delle 8.424 persone presenti lunedì scorso a Idomeni, in maggioranza provenienti da Siria, Iraq e Afghanistan, sono state smistate in altri campi, soprattutto nell’aria di Salonicco.

Le immagini che seguono, invece, sono state scattate dai migranti con i loro smartphone e inviate a Left durante le diverse fasi dello sgombero.

IMG_1218

IMG_1219

IMG_1221

2016-05-25-PHOTO-00000358

2016-05-25-PHOTO-00000360

2016-05-25-PHOTO-00000361

2016-05-25-PHOTO-00000362

2016-05-25-PHOTO-00000363

2016-05-25-PHOTO-00000364

Commenti

commenti