Lui è uno di quesi senatori che possono sperare al massimo di non farsi notare. Ce ne sono, a Roma, di parlamentari, che si insabbiano sperando semplicemente di non fare cazzate. Tipo un “prendi i soldi e scappa” solo che in questo caso i soldi non sono nemmeno da cercare, arrivano direttamente sul conto corrente personale insieme alla diaria su carta intestata del Senato della Repubblica. Eppure lui, il senatore Bartolomeo Pepe (volutamente minuscolo) ieri sera proprio non ce l’ha fatta a non dire la sua e così ha twittato:

Schermata 2016-06-17 alle 00.06.30

Colpire uno per educare cento. Secondo Pepe, in poche parole, la deputata laburista Jo Kox è stata ammazzata per un labirintico complotto ordito da quelli che non vorrebbero la Gran Bretagna fuori dall’Europa. Anzi, forse sarebbe proprio l’Europa la vera mandante. Che così fa ancora più figo e più internazionale. E così il senatore ex Movimento 5 Stelle e oggi nel gruppo ‘Grandi Autonomie e Libertà’ (pensa te) in un colpo solo ha colpito di cretinismo migliaia di persone che non sapevano della sua esistenza. E non ha educato nessuno. O forse sì.

Buon venerdì.

Commenti

commenti