Ha portato distruzione – e forse più di trecento morti tra Haiti, Cuba e nella Repubblica Dominicana. Ora l’uragano Matthew si dirige verso la Florida, per poi salire verso Georgia e South Carolina. Alcuni modelli meteorologici indicano che potrebbe aumentare di potenza e velocità, altri dicono che potrebbe spostarsi più verso l’interno – causando quindi danni più gravi. Per adesso l’uragano ha perso leggermente forze ed è stato passato da categoria 4 a categoria 3. Nella mattina americana (il pomeriggio italiano) arriverà in Florida. Negli Usa due milioni di persone hanno lasciato le loro case. È l’evacuazione più importante dai tempi dell’uragano Sandy, nel 2012.

Le immagini Reuters della devastazione ad Haiti
https://youtu.be/mmV4URWjAaw

Commenti

commenti