In queste ore non si fa che parlare del muro con il Messico che Donald Trump vuole far costruire. La verità è che di confini sulla Terra ne esistono alcuni e sono quelli segnati dalla natura, non quelli costruiti dagli esseri umani. Le foto di alcuni tra questi sono qui sotto e sì, c’è anche il confine naturale tra Messico-Usa, quello del Rio Grande. Che guarda caso è la linea lungo la quale il muro non esiste già (altrove infatti, la barriera di confine è già stata innalzata e non è servita a nulla).

Cascate dell’Iguazú, generate dal fiume Iguazú al confine tra la provincia argentina di Misiones e lo Stato brasiliano del Paraná

Il Roraima è il più famoso dei numerosi tepuis che costellano la regione della Gran Sabana nello Stato venezuelano di Bolívar. Si estende su tre stati: Venezuela, Brasile e Guyana, i confini dei quali si incontrano proprio sulla sua sommità

Il ponte di Svinesund (in svedese Svinesundsbron, in norvegese Svinesundsbrua) è un ponte sull’Iddefjord presso lo Svinesund, sul confine tra Norvegia e Svezia

Il Rio Grande, Confine tra gli Stati Uniti e il Messico

Vichkut, Gorno-Badakhshan, Tagikistan, Asia centrale.
La Valle del Wakhan con il fiume Panj costituisce il confine naturale tra Tagikistan e Afghanistan

Le Epupa Falls sono una serie di cascate del fiume Kunene al confine tra la Namibia e Angola, nella regione del Kunene in Africa

Le cascate Detian-Ban Gioc, circondate da splendide colline verdi e campi coltivati a terrazze, separano la Cina dal Vietnam

La maestosa cima del Monte Everest, la montagna più alta del mondo, nella catena dell’Himalaya al confine fra Cina e Nepal

Il Lago Maggiore sulle Alpi al confine fra l’Italia e la Svizzera

Salar de Uyuni, il deserto di sale in Bolivia confine con il Cile

Commenti

commenti