Condividi

Nell’era della post-verità, ecco 8 cose da sapere sui migranti per rispondere e disinnescare la maggior parte delle bufale che circolano in rete (ma non solo) :


È un’invasione!

Nell’Unione Europea, nel 2015, su oltre 510 milioni di residenti di ogni età solo il 7% è costituito da immigrati (35 milioni). In Spagna il 10%, in Germania il 9, in Italia l’8.

Ci rubano il lavoro

Non riducono l’occupazione degli italiani, ma occupano le posizioni meno quali cate abbandonate. I loro stipendi sono inferiori e decrescono: il 48% è a rischio povertà.

Non possiamo accoglierli tutti

Tra il 2015 e il 2025 gli italiani diminuiranno di 1,8 milioni. Per mantenere la popolazione dei 15-64enni è necessario un aumento degli immigrati di 1,6 milioni di persone nel decennio.

Li ospitiamo in albergo

Vengono prevalentemente ospitati nei centri di accoglienza straordinaria (Cas): strutture temporanee spesso improvvisa- te e non conformi agli standard minimi.

Prendono 30 euro al giorno

Il costo medio è di 35 euro al giorno (45 per i minori), servono a coprire le spese di gestione e manutenzione, pagare lo stipendio degli operatori. Il “pocket money” è di 2,5 euro.

Ci tolgono risorse per il il welfare

Tra welfare e sicurezza, i costi sono inferiori al 2% della spesa pubblica. E nel 2014, i loro contributi previdenziali hanno raggiunto quota 11 miliardi: 640mila pensioni italiane.

I rifugiati politici sono troppi

Solo 1,3 milioni (dei 16 milioni complessivi) sono ospitati nell’Ue, l’8,3%. In Italia sono 118 mila, lo 0,7%.

I terroristi islamici arrivano con i barconi

I primi 4 Paesi a subire morti per terrorismo islamista sono: Afghanistan (25%), Iraq (24%), Nigeria (23%), Siria (12%). In Europa occidentale sono meno dell’1%. E solo il 5,8% di chi vive in Europa è di religione islamica.


In quanto alla foto in apertura, quella no, non è una bufala, è vera ed è stata scattata da Massimo Sestini il 7 giugno 2014. Per questa immagine Sestini è stato premiato con il World Press Photo Award.

Ne parliamo su Left in edicola dal 28 gennaio

 

SOMMARIO ACQUISTA

Commenti

commenti

Condividi