Condividi

Giovani, disinibiti e poco informati. Ai media piace parecchio raccontare gli adolescenti spiandoli dal buco della serratura. Quando si parla di sesso e ragazzi sulle pagine dei giornali abbondano inchieste che raccontano la sessualità sfrenata degli adolescenti. Fra baby-squillo descritte come un fenomeno di massa e fantomatici “durex party” (dal nome della famosa marca di preservativi), i dati mostrano però una realtà che è ben diversa per la maggior parte degli adolescenti. Ne parliamo su Left in edicola.

Stando ai dati raccolti proprio da Durex in un report pubblicato nel 2012, infatti, la prima volta per i ragazzi italiani arriverebbe a 19,4 anni. Non cambia di molto la questione se si osservano i numeri forniti dal Censis in uno studio effettuato nel 2016 e pubblicato ad inizio febbraio di quest’anno. La maggior parte dei teenager infatti perderebbe la verginità fra i 18 e i 24 anni. Qualche caso precoce c’è (e fa più rumore di tutti gli altri) ma la norma è ben differente. Soprattutto, se qualcosa è progressivamente cambiato rispetto alle precedenti generazioni, è proprio il rapporto tra sessualità e sentimenti. Sì, perché, come mostrano i numeri, a differenza di un tempo il sesso si sperimenta per la prima volta all’interno di un legame affettivo.

Per capire quanto conti l’aspetto sentimentale per i teenager, basta guardare ai fenomeni editoriali per adolescenti del momento. Si tratta infatti per lo più di titoli che vengono inseriti nella categoria “young adult”, romanzi sentimentali dove i personaggi si trovano alle prese con l’amore e con il sesso. Uno di questi è Sex or Love? di Flavia Cocchi, 17 anni, comparso inizialmente su Wattpad, piattaforma digitale gratuita dedicata alla scrittura e alla lettura e utilizzata soprattutto dagli adolescenti, e in seguito pubblicato da Leggereditore. Il romanzo di Cocchi (che vi facciamo incontrare in edicola) su Wattpad conta ben 11 milioni e 400mila letture, mentre sono oltre 10mila i follower della giovane autrice, conosciuta sulla piattaforma con il nick leggimidentro00. Numeri che fanno di Flavia una voce in grado di restituirci uno spaccato del punto di vista degli adolescenti sul tema, e in particolare “delle” adolescenti. «Nel mio libro i due protagonisti scoprono che fra loro c’è attrazione e decidono di pensare al sesso come a qualcosa di scisso dai sentimenti» ci racconta «ma alla fine andare a letto insieme diventa un mezzo per capire che in realtà dei sentimenti ci sono, che non si tratta solo di una relazione fisica. Fra noi ragazzi queste sono storie abbastanza comuni. Si inizia così, senza sentimenti, ma poi si cerca di arrivare a un “lieto fine”».

L’approfondimento continua su Left in edicola

 

SOMMARIO ACQUISTA

Commenti

commenti

Condividi