Condividi

Che i giornalisti debbano limitarsi a raccontare i fatti senza esprimere opinioni è l’ultima moda di chi opinioni radicate non ne ha, ideali nemmeno a parlarne, e vorrebbe disinfettare il mondo tutto intorno per non dovere spiegazioni. Che ci sia una barca in mezzo al Mediterraneo davvero stupisce qualcuno? Che quest’Europa preoccupata più dai bilanci che dalle persone venisse pungolata da Salvini nel modo più salvinamente possibile vi stupisce? Beh, male: il rafforzamento della rotta già impunemente intrapresa da Minniti e i suoi sodali è il minimo che Salvini debba fare per non essere preso a pesci in faccia dai suoi sostenitori.

Stupisce piuttosto che ci si stupisca che mettere Salvini al ministero dell’Interno significhi sdoganare l’imbruttimento etico e sociale e stupisce che tutti quelli che hanno concorso al suo trionfo oggi sembrano meravigliati da ciò che accade. La Lega di Salvini, vale la pena ricordarlo, ha preso il 17% dei voti alle elezioni: chi scrive gli italiani hanno scelto scrive un’immane cazzata: Salvini è lì perché il Movimento 5 Stelle gli ha regalato i suoi voti e ne finirà mangiato (a proposito: dove sono i respingimenti nel contratto di governo?), Salvini è lì perché l’intellighenzia si è scagliata tutta contro Savona a ministro ma non ha battuto ciglio su uno xenofobo al ministero dell’Interno ma soprattutto è lì per la pessima modalità di chi ha declamato tutto soddisfatto “lasciamoli governare così si vanno a schiantare”. E ora a schiantare ci va la nave Aquarius con 629 persone (tra cui 123 minori non accompagnati, 11 bambini e 7 donne incinte). E poi ci andrà il Paese.

Ecco, dove sono, cosa pensano, che ci dicono tutti quelli che hanno votato per il cambiamento e si ritrovano Salvini? Cosa dicono quelli che avrebbero voluto gustarsi i pop-corn assistendo allo spettacolo ora che lo spettacolo è arrivato? Cosa dicono quelli che hanno ripetuto il mantra “facciamoli provare”?

Dico, quelli, quelli che non fanno parte della parte xenofoba, spaventata, rissosa eppure sono finiti in questa maggioranza, cosa dicono? Il presidente della Camera Roberto Fico cosa dice? Quelli che “voto M5s perché non c’è più la sinistra” cosa dicono?

A me pare che Salvini faccia il Salvini. Sono gli altri, che non sento. E per favore evitateci i seguaci di Minniti: quello il lavoro sporco lo faceva fare agli altri, semplicemente.

Buon lunedì.

Commenti

commenti

Condividi