Condividi

Dal 20 al 24 giugno torna Trame il festival di Lamezia Terme contro le mafie. Cinque giornate di incontri aperti al pubblico, un Festival unico con ospiti provenienti da tutto il mondo, animato e voluto ogni anno da un’intera comunità che si riunisce, in un territorio fortemente inquinato dalla ‘ndrangheta, attorno a dibattiti e testimonianze dirette di chi ogni giorno combatte contro il crimine. Molti gli ospiti prestigiosi che nelle precedenti edizioni hanno preso parte al Festival, testimoniando la lotta al fenomeno mafioso: figure istituzionali come il procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho,  scrittori e storici come John Dickie e Nando Dalla Chiesa, ma anche personaggi dello spettacolo come Lina Sastri, Pif, Ficarra e Picone e Brunori SAS e ancora giornalisti, scrittori, esponenti della società civile. Pubblichiamo la presentazione del direttore Gaetano Savatteri

**

Il coraggio di ogni giorno è quello degli invisibili. Il coraggio di ogni giorno è una canzone di Enzo Avitabile e Peppe Servillo, dedicata a Scampia. Il coraggio di ogni giorno è un libro di Herman Hesse, premio Nobel per la letteratura, dove sono raccolti saggi, lettere e racconti del grande scrittore tedesco e che si apre con una frase emblematica: “Non c’è altra via che conduca al compimento e alla realizzazione di sé, se non la rappresentazione quanto più compiuta del proprio essere. ‘Sii te stesso’ è la legge ideale, per un giovane almeno; non c’è altra via che conduca alla verità e allo sviluppo”. Parole che oggi più che mai, in tempi di smarrimento, anche e soprattutto di una certa antimafia molto proclamata e poco vissuta coerentemente, servono da bussola per muoversi dentro un mondo difficile e complesso. Trame in questi otto anni ha dimostrato di saper fare, pensare e riflettere sulla coerenza collettiva e singola. E continua a farlo anche e soprattutto nel momento in cui la città dove Trame nasce e vive è nel pieno del suo terzo scioglimento amministrativo per mafia, proprio quando cadono i cinquanta anni dalla sua costituzione come Comune frutto dell’unificazione di tre centri. Il coraggio di ogni giorno è quello delle ragazze e dei ragazzi che sono passati da Trame, quei volontari che rappresentano il più grande patrimonio che questa esperienza ha accumulato e distribuito per le città di Calabria e del resto d’Italia. Il coraggio di ogni giorno è quello dei giusti che esercitano la loro onestà senza slogan né eroismi. A queste donne e uomini che a volte ignoriamo e che tra loro stessi si ignorano, Trame 8 vuole dare voce e visibilità. Per far sapere a tutti che non sono soli. Che non siamo soli. Che il coraggio di ogni giorno esiste, anche se non si vede.

 

Commenti

commenti

Condividi