Condividi

Buongiorno, Canada. «Oggi sono lieto di annunciarvi che il nuovo regime di regolamentazione del consumo di cannabis entrerà in vigore il 17 ottobre». Lo ha detto sorridendo ai suoi cittadini in video Justin Trudeau, dopo l’approvazione del Parlamento al cosiddetto “C-45”. Con 52 si e 27 no al Senato, il Cannabis Act è stato approvato. Ottawa ha legalizzato e regolato il consumo ricreativo della marijuana . Così, ha scritto Trudeau in un tweet, «non sarà più oggetto di profitto del crimine organizzato».

Il ministro della Giustizia, Jody Wilson Raybould, parla di cambiamento: «Ci lasciamo indietro il modello fallito del proibizionismo». Al centro della bandiera rossa e bianca, la foglia d’acero è stata sostituita da quella della marijuana, – solo per qualche ora – , quando molti canadesi sono usciti per strada a festeggiare con il vessillo bicolore sulle spalle. Dopo l’Uruguay nel 2013, il Canada è il secondo Paese del mondo a legalizzare l’uso ricreativo della cannabis.

La marijuana ricreativa è una delle «trasformazioni più radicali della cultura canadese degli ultimi decenni», scrive il New York Times: «Molte questioni da regolamentare rimangono ancora aperte», ma questo era un passo necessario per il governo liberale del primo ministro Trudeau, deciso ad eliminare «l’industria illegale della droga che frutta sette miliardi l’anno ai criminali, per proteggere i minori dai rischi dell’accesso a droghe illegali».

Commenti

commenti

Condividi