Condividi

Garantire la ripresa dei progetti di accoglienza di Riace. È questo lo scopo della Fondazione nazionale di partecipazione “È Stato il Vento” che – per consentire a Domenico Lucano di essere presente – sarà presentata in una conferenza stampa il 12 gennaio a Caulonia (RC) presso la Biblioteca in via Brigida Pastorino alle 10.30.

In questi mesi grazie all’apporto di tanti amici presenti in tutta Italia, associazioni, volontari, grazie all’impegno di Recosol, dell’Asgi (Associazione studi giuridici sull’immigrazione), del comitato promotore per il Nobel per la pace 2019 al comune di Riace (di cui Left fa parte), del medico Felicetta Parisi, di Alex Zanotelli e altri è stato possibile costruire un’importante rete di sostegno ramificata in ogni angolo d’Italia, una vera task force operativa che intende mettere le basi per una ripartenza a Riace, strutturata nel miglior modo possibile per garantire la ripresa dei progetti. Dopo l’arresto di Mimmo Lucano e il successivo divieto di dimora tutta la comunità riacese ha visto i progetti di accoglienza e tutte le attività collaterali che avevano garantito al paese una buona qualità della vita, via via spegnersi. Riace tuttavia rimane al centro di un’elevata attenzione mediatica grazie all’enorme lavoro svolto in quasi vent’anni di attività; un lavoro che ha permesso di dimostrare come l’accoglienza può essere un fattore positivo di rilancio delle comunità locali. Riace continua quindi ad essere un importante riferimento non solo in Italia che va sostenuto e difeso facendo ripartire i programmi di accoglienza, le attività di artigianato e il turismo solidale. Grazie al grande sostegno popolare che si è stretto attorno a Riace in Italia e in tutta Europa è quindi stata ideata la costituzione di una Fondazione nazionale di partecipazione quale strumento operativo in grado di sostenere l’avvio dei nuovi progetti per il rilancio di Riace. Nel corso della conferenza i fondatori del Comitato promotore della Fondazione illustreranno i contenuti e le strategie.

Commenti

commenti

Condividi