Condividi

Niyazi Kizilyurek potrebbe essere il primo turco-cipriota a diventare europarlamentare. Così dicono i sondaggi che premiano la decisione molto coraggiosa di Akel di candidarlo nelle proprie liste. Akel è lo storico partito della sinistra cipriota, aderente al Gue. Ha avuto anche consensi superiori al 30% ed ha espresso sia governi che presidente della Repubblica.

L’isola di Cipro fu occupata in parte dalla Turchia nel 1974 con l’autoproclamazione dell’indipendenza di quell’area nel 1982 che non ha avuto il riconoscimento internazionale.

L’isola è materialmente divisa da un muro. Akel è fortemente impegnato per una Cipro riunita ed indipendente. Kizilyurek è un accademico poliglotta che si definisce federalista e la sua elezione rappresenterebbe un esempio e un viatico sia per il futuro dell’isola, che contro l’affermarsi delle destre nazionaliste. Ma anche per una Europa diversa che riprenda un ruolo di pace.

PER APPROFONDIRE

Commenti

commenti

Condividi