Condividi

Su una strada tra Illinois e Missouri si incontrano i luoghi dove Edgar Lee Masters ha vissuto e ha trovato ispirazione per il suo capolavoro. E ancora oggi tra vecchie botteghe e piccoli villaggi si sente la forza della memoria. E della poesia

La strada interstatale 55 che da Chicago, Illinois, porta a St. Louis, Missouri, attraversa tanti luoghi reali e poetici di Edgar Lee Masters. Come ad esempio Joliet, che col suo carcere arcigno ospitò, ancora in vita, il personaggio di Silas Dement, colpevole d’aver dato fuoco al tribunale, e pure quello di Mrs. Merritt, che invano provò a convincere l’amante di non ucciderle il marito. O come Peoria, che con la sua prigione sinistra diede un tetto e una cella a Jack McGuire, condannato per aver ammazzato uno sceriffo, e anche al dottor Siegfried Iseman, uomo di scienza finito dietro le sbarre col marchio di truffatore e imbroglione.

Fu poi fatto uscire e rivivere dalla meravigliosa ballata di De André intitolata “Un medico”, basata su questi versi: «Quando sei povero e ti tocca portare / Il tuo credo cristiano, la moglie e i figli / Tutti sulle tue spalle, il peso è troppo! / Ecco perché creai l’Elisir di giovinezza, / Che mi condusse alla prigione di Peoria, / Col marchio di truffatore e imbroglione, Imposto dal retto giudice federale!».

È una strada lunga, l’interstatale 55: incrocia sconfinate pianure, ed è costeggiata da immensi campi di grano, interrotti qua e là da una fattoria, da un laghetto naturale nascosto tra gli alberi, o da un qualche fienile enorme. È una strada che quasi si ferma, nel momento in cui giunge ai luoghi di Spoon River.
Sono state due cittadine, Lewistown e Petersburg, a fornire a Lee Masters l’ispirazione principale per disegnare nella mappa dell’immaginazione una sua personale Spoon River County, assente dalle cartine geografiche ma modellata sulle contee di Menard e Fulton, nel centro-sud dell’Illinois.
Il sentiero di campagna che porta a Lewistown incrocia…

Le traduzioni delle poesie sono da: Edgar Lee Masters, Antologia di Spoon River, a cura di Enrico Terrinoni, Feltrinelli, Milano, 2018

L’articolo di Enrico Terrinoni prosegue su Left in edicola dal 13 dicembre

SOMMARIO ACQUISTA

Commenti

commenti

Condividi