Da capo della Lega, anni di propaganda xenofoba e dell’odio contro le classi più deboli e le regioni meno ricche.
Da vice primo ministro, un anno di politiche neoliberiste e lesive di diritti, che hanno aumentato insicurezza sociale e disuguaglianze.
E poi quella sua idea fissa dei «pieni poteri».
Ecco perché Salvini va fermato
ACQUISTA IL Nr. 04/2020 IN DIGITALE

COPERTINA

Ultima fermata, Salvini

di Giulio Cavalli

Governi che negano il diritto allo sciopero

di Riccardo Bucci

Perché le leggi “Sicurezza” sono ancora in vigore?

di Stefano Galieni

Ci risiamo, il capo della Lega vorrebbe pieni poteri

di Giovanni Russo Spena


L’omicidio Regeni e la fabbrica dei falsi

di G. Cav.


SPECIALE PENSIONI

Più dignità per chi ha lavorato, please

di Donatella Coccoli

Una pensione di garanzia per il futuro dei giovani

di David Natali

La famiglia reale non sta affatto bene

di Roberto Musacchio

Macron copia la Germania che sogna… la Francia

di Checchino Antonini


La passione di insegnare, un mestiere difficile

di Assunta Amendola

Se è ghetto non è scuola di Emanuela Atzori

e Marinica Montanaro


Come la guerra Usa dà forza alla repressione in Iran e Iraq

di Roberto Prinzi


La rabbia popolare infiamma il Paese dei cedri

di Alessandra Fiumara

Un’alleanza mediterranea a sinistra per cambiare la Ue

di Gabriele Beccari

Primarie Dem, una poltrona per due donne

di Alessia Gasparini

Madri sì, mogli no. La sfida di essere single in Cina

di Alessandra Colarizi

Romania, nella terra degli orfani bianchi

di Lavinia Nocelli, Waamoz

Donne e minori, quei migranti vittime due volte

di Tania Careddu

Questo qualcosa davanti a me di Annelore Homberg, Martina Laiolo, Daniela Liberato

e Simona Paciotti

Dai lager fascisti a quelli per migranti

di Carlo Spartaco Capogreco


El Greco il ribelle

di Simona Maggiorelli

Stefania Tallini e il mondo inaspettato

di Roberto Biasco


le rubriche

Left quote

di Massimo Fagioli

Editoriale

di Simona Maggiorelli

Temperature

di Fabio Magnasciutti

Vaurandom

di Vauro

Libri

di Filippo La Porta

Cinema

di Daniela Ceselli

Tempo liberato

Community

PRECEDENTE | SUCCESSIVO