cameraman

video-isis-cameramen

Io, cameraman del terrore per Isis

Beirut, o da qualche parte in Libano. Metà novembre 2015. Abdallah accetta di raccontare gli ultimi anni della sua vita passati dietro a una videocamera: «Ho dovuto vedere scene che non potrò mai dimenticare. Come posso scordare Fatima, la vittima della prima lapidazione che ho ripreso?»