conquista dello spazio

Marte è lì che ci aspetta

Le attuali tecnologie permetterebbero di arrivare sul Pianeta rosso in 9 mesi, e con un’astronave nucleare ci vorrebbe molto meno. «È difficile e pericoloso ma sono sicura che non ci sarebbero problemi a trovare astronauti che accettino la sfida» dice Patrizia Caraveo, astrofisica dell’Inaf e divulgatrice