Nell’immediato il voucher appare una soluzione vincente. Ma si fonda su una logica
di mercato e a una più attenta riflessione rischia di ridurre il ruolo fondamentale del Ssn che rappresenta la migliore assicurazione a tutela di tutti i cittadini. Anche per la salute mentale

La bocciatura da parte della Camera dei deputati dell’emendamento bipartisan sul “bonus psicologo” nell’ultima Legge di Bilancio rappresenta un fatto rilevante dal quale ripartire per poter ottenere le giuste risposte al disagio mentale, in particolare in conseguenza della pandemia.

La norma prevedeva un primo contributo per recarsi da uno psicologo di 150 euro per le persone senza diagnosi di disturbo mentale e senza limiti di reddito, in pratica un “bonus avviamento psicologico” con un fondo di 15 milioni. Un secondo “bonus sostegno psicologico” vincolato in modo progressivo all’Isee, partendo da 400 euro fino a 1600, con un fondo di altri 35 milioni.

I due fondi, pur di entità limitata, avrebbero consentito ad un numero circoscritto di persone di potersi recare per alcune sedute direttamente da uno psicologo/psicoterapeuta privato utilizzando la modalità del voucher. E dopo?

Il “bonus psicologo” rappresenta uno strumento errato per un obiettivo giusto. La salute psichica non si può paragonare ad una automobile o ad un televisore da acquistare. Si tratta di una strada sbagliata che porta, alla fine del percorso, alla logica del mercato.

La salute psichica, al pari della salute fisica, non è una merce ma un diritto garantito dalla nostra Costituzione. Ricorda l’Oms che non c’è salute senza salute mentale. La stessa psicoterapia già rientra nei livelli essenziali di assistenza, e il fatto che ci siano gravi criticità nella sua effettuazione da parte del servizio pubblico non giustifica lo strumento del voucher. Nell’immediato appare una soluzione vincente, ma ad una…

*L’autore: Già segretario nazionale Fp-Cgil Medici, Massimo Cozza è direttore del Dipartimento salute mentale Asl Roma 2


L’articolo prosegue su Left del 14-20 gennaio 2022 

Leggilo subito online o con la nostra App
SCARICA LA COPIA DIGITALE

SOMMARIO