amministrative

Tra prescrizione e amministrative, Verdini è sempre più in maggioranza

Gli indizi del sempre più stretto legame tra Pd e Ala in effetti sono molti. Ormai anche fuori dalle aule parlamentari che hanno visto voti di fiducia, assenza strategiche, stampelle utili a disinnescare una volta la minoranza dem. A Roma, a Milano e a Torino l’aiuto di Verdini sarà informale, senza una lista neanche civica (anche se per Fassino ci sono i Moderati di Portas che candidato ex forzisti, ex leghisti e uomini di Cl), cominciano ad arrivare apparentamenti ufficiali

Ha ragione Verdini: che lui incontri il Pd è normalissimo (purtroppo)

Denis Verdini e il vertici del Pd si incontrano a Montecitorio. Nel Pd scoppia la rissa e in effetti la differenza tra entrare in maggioranza e trovare «un metodo per votare i provvedimenti e far proseguire la legislatura» poco cambia. Ma la polemica è sterile: Verdini è da tempo la stampella del governo, e novità importanti le avremo semmai sulle amministrative. Tipo a Napoli...