Ridurre il debito pubblico è una questione di democrazia

La destra che vuole l'Europa delle piccole patrie insiste nel reclamare nuovi fondi Ue mentre stenta a condurre in porto gli enormi finanziamenti del Pnrr. Ma la prospettiva di crescita economica e di difesa del welfare pubblico chiede ben altro

Pietà per i morti, nessun perdono per i collaborazionisti

“sono stati colpiti i rifugi di fortuna che ospitano sfollati palestinesi - denuncia ActionAid - , luoghi che dovrebbero essere sicuri per i civili, e che invece sono diventati bersagli di una violenza brutale. Bambini, donne e uomini sono stati bruciati vivi sotto le loro tende"

Tutte le strade per impedire la fine dei diritti universali

Con l'autonomia differenziata le regioni entreranno in competizione tra di loro per attrarre investimenti e allora si abbasseranno i livelli di protezione dell’ambiente, del territorio, dei beni culturali, della sicurezza sul lavoro. Tutte le strade devono essere percorse: opposizione alla Camera, impugnazione della legge davanti alla Corte costituzionale, referendum abrogativo

IN EDICOLA

Meloni, il sasso, la mano, il premierato

Qualche giorno fa la presidente del Consiglio aveva detto “o la va o la spacca” riferendosi alla riforma costituzionale, poi ha cambiato strategia. Meloni non ha ancora gettato il sasso e già ha tolto la mano
poesia visiva di Giovanni Fontana

Il pre-testo di Giovanni Fontana per mettere il pubblico al centro della creazione

"Come nel jazz lavoro su una struttura armonica e una melodia di base su cui si innesta l’improvvisazione", racconta questo straordinario maestro di poesia sonora, che il 25 maggio riceve il premio Pagliarani alla carriera

Odifreddi: «Laicità, ricerca e pace sono le parole chiave per costruire un futuro più giusto»

« Bergoglio è un gesuita peronista non un progressista. Basta vedere le battaglie che conduce con Meloni sulla natalità, in piena sintonia con la destra europea», dice il matematico Piergiorgio Odifreddi, candidato della lista Pace, terra e dignità. Lunedì 27 presenta il suo nuovo libro "C'è del marcio in Occidente" nelle sede dell'Università di Torino occupata dagli studenti dell’intifada torinese

Matteotti, Gobetti, Pertini e la costruzione di un fronte ampio contro il fascismo

«Se quel progetto di unità antifascista si fosse realizzato, la storia d’Italia sarebbe stata profondamente diversa», scrive il magistrato e scrittore nella prefazione al libro di Gobetti su Matteotti pubblicato da Futura editrice. Il 27 maggio a Roma la presentazione del volume insieme a "La scuola di Mattetotti" di Alberto Aghemo. Con gli autori intervengono Miguel Gotor e Natale Di Cola, modera Simona Maggiorelli

Così in Italia muore il diritto di cronaca

Tre cronisti ieri a Roma che seguivano la protesta degli attivisti di Ultima generazione sono stati fermati, poi identificati, quindi perquisiti e infine trasferiti di fretta con una volante della Polizia al commissariato dove sono stati rinchiusi per due ore. Tutto questo ha un nome preciso: censura preventiva

Indagine sull’autonomia differenziata: al Sud l’80% è contrario

Il rapporto di Fondazione con il Sud e Demopolis documenta due visioni del Paese nettamente opposte su sanità e servizi pubblici il cui divario aumenterà, secondo il sondaggio, con il via libera al ddl Calderoli. Lo studio evidenzia anche la delusione, condivisa sia a Nord che a Sud, rispetto all'impatto del Pnrr

A Gaza colpiti 31 ospedali su 36

L’Oms (non Hamas) ha registrato un totale di 890 attacchi a strutture sanitarie, di cui 443 a Gaza e 447 in Cisgiordania: “Tra quelli distrutti c’è l’ospedale Al-Shifa, il più grande complesso medico della Striscia, che rimane oggi completamente fuori servizio”.

«Mettere il rossetto al maiale»

Per i giudici britannici dell’Alta Corte, Assange ha il diritto di fare appello contro l'estradizione negli Usa dove il fondatore di WikiLeaks rischia 175 anni di carcere per avere svelato al mondo notizie che il potere avrebbe voluto omettere. La moglie Stella ieri ha detto che gli Usa vorrebbero “mettere il rossetto al maiale” per rendere potabile un gioco sporco