federico tulli

Stefano Incani (Uaar): Viviamo in uno Stato ipotecato dalla Chiesa

L’Unione degli atei e degli agnostici razionalisti festeggia 30 anni di attività di promozione sociale e di tutela dei diritti dei non credenti e della laicità. Siamo andati a intervistare il segretario: «In un Paese normale non ci dovrebbe essere bisogno del nostro lavoro. Un personaggio pop come Bergoglio ha dato nuova linfa al confessionalismo più retrivo».