sparizioni forzate

Ricercato per crimini di lesa umanità

Inseguito in Argentina da un mandato di cattura e sospetto responsabile di 70 omicidi e sparizioni forzate durante la dittatura, l’ex tenente colonnello Carlos Luis Malatto vive dal 2011 in Italia grazie alla doppia cittadinanza. E dal 2015 è indagato dalla procura di Roma. Nuove testimonianze, che Left pubblica in esclusiva, danno ulteriore linfa alle indagini