Eleonora Forenza

Aggredirono un corteo antifascista a Bari: indagati 28 adepti di CasaPound, sequestrata la loro sede

«Un fatto importante non solo per me e per chi ha subito l'aggressione il 21 settembre ma per tutte le antifasciste e gli antifascisti di questo Paese» commenta l'eurodeputata Eleonora Forenza. L'imboscata barese è tra le ultime di una lunga scia che parte almeno dal 2011 ma alcune questure potrebbero aver omesso il legame con Cpi derubricando i fatti a banali aggressioni.

A Bari è stata un’aggressione squadrista, CasaPound va sciolto

Il clima di odio creato dalla retorica dell’invasione, la xenofobia e il razzismo propalato dalle azioni del governo, sono un implicito lasciapassare per i nuovi fascisti. Ed infatti accade quanto era prevedibile e prevenibile. Accade che chi si sente legittimato ad aggredire, aggredisca. Accade che i fascisti di CasaPound lasciati liberi di agire agiscano.