Primarie

New York, la rivincita di Clinton e Trump

Hlllary ha bisogno di cambiare, avere un'idea per proporre la sua candidatura a un elettorato riluttante. Ma nel "suo" Stato ha vinto bene, anche nell'elettorato di sinistra. Sanders se la prende con le regole (sbagliando), mentre il trionfo di Trump ricorda al partito repubblicano quanto sarà difficile toglierlo di mezzo

Primarie Usa: New York è il centro della politica americana, non capita spesso

Si vota nello Stato, per Sanders è l'ultima possibilità di riprendere Clinton, che è in vantaggio ma continua a non scaldare i cuori. Folle ai comizi di Bernie, che ne ha fatti molti e un numero di appuntamenti impressionante per Hillary, che conta sull'appoggio del sindaco De Blasio e del governatore Cuomo. In campo repubblicano l'unica incognita è se Trump riuscirà a superare il 50%