Giordano Bruno

Giorgio Manacorda, l’ultimo dei romantici. Nel segno di Nietzsche e Novalis

Poeta, romanziere e pittore, Giorgio Manacorda sta vivendo una nuova stagione creativa dopo aver insegnato letteratura tedesca all'università ed aver scritto molto come critico letterario. Con il suo romanzo d'esordio, Il corridoio di legno, nel 2012 è stato finalista al Premio Strega. Sempre per Voland sono usciti poi i noir Delitto a Villa Ada e Cargo giapponese e più di recente Terrarium caratterizzato da una prosa fortemente poetica