Quei corpi - dice Scandura di Radio Radicale - che arrivano dalla Tunisia ci dicono che il modello di accordi imbastito da Italia e commissione Ue, con Meloni-Rutte-von der Leyen che hanno reso omaggio al tiranno di Tunisi, ha gli stessi connotati criminogeni del memorandum fatto con i 'clan' che governano la Libia
«Aspettavo parole che mi restituissero giustizia», ha detto l'ex sindaco di Riace dopo che i giudici di appello di Reggio Calabria hanno riabilitato il suo modello di accoglienza dei migranti. Una lunga odissea di cui Lucano, candidato alle Europee, parla in questa intervista e il 21 maggio alla Villetta a Roma, alle 18, in dialogo con Massimiliano Smeriglio e Marilena Grassadonia, Amedeo Ciaccheri e Andrea Costa moderati da Left
Il governo italiano ha aggiornato la lista dei Paesi sicuri, e fra questi ci sono anche Tunisia e Egitto, nonostante Regeni. Ed è un assaggio dell'Europa che verrà
Dopo i decreti che tengono lontane le navi delle Ong dalle zone critiche del Mediterraneo facendole caracollare per porti improbabili, dopo la raffica di fermi amministrativi ogni volta smentiti dai tribunali, ora l’Ente nazionale dell’aviazione civile (Enac) vieta agli aerei di osservare (per salvare) dall’alto i barchini dei disperati
La soluzione del problema economico e di identità dei Paesi europei è immaginare una nuova Europa che abbatta i propri confini e abbracci il Mediterraneo per realizzare una Unione Europa-Africa
«Aspettavo parole che mi restituissero giustizia», dice l'ex sindaco dopo che i giudici d’appello di Reggio Calabria hanno riabilitato il suo modello di accoglienza dei migranti. In dialogo con Amedeo Ciaccheri, racconta il suo impegno per le elezioni europee da candidato
Xenia è una proposta di legge di iniziativa popolare che studiosi e attivisti stanno scrivendo per un modello di accoglienza degli immigrati intesa come scambio tra pari. Intervista al giurista, autore del Preambolo
Questo sarà il secolo delle migrazioni, soprattutto per gli effetti della crisi climatica. Nei prossimi decenni si sposterà oltre un miliardo e mezzo di persone. Un movimento umano senza precedenti. È una sfida globale che impegnerà la politica e che necessita di una nuova visione culturale
Dal diritto d’asilo senza riserva geografica al diritto di cura al pronto soccorso fino alla legge sul caporalato, gli immigrati in Italia, nonostante varie strette repressive, hanno vinto alcune battaglie. Grazie alla loro stessa mobilitazione e al sostegno dei movimenti sociali, sindacali e politici
L’agenzia europea che gestisce le frontiere esiste da 20 anni ma continua ad operare in zone grigie del diritto. Una maggiore azione di controllo su eventuali violazioni dei diritti umani sarà possibile con l’adesione dell’Unione alla Convenzione europea dei diritti umani