I bus per i negri

L’Alabama del Novecento in Val Brembana. I leghisti hanno chiesto al prefetto di Bergamo che i richiedenti asilo prendano i mezzi pubblici in orari diversi rispetto agli studenti
Avevano garantito che sarebbe stato il governo della discontinuità e invece dopo 362 giorni di Conte 2 le leggi di Salvini sono ancora in vigore
Mentre si attende il ricorso del governo, tra gli operatori dei centri di accoglienza siciliani c'è molta preoccupazione per il provvedimento del presidente della Regione sul trasferimento dei migranti dalla Sicilia. Si teme il caos e l'interruzione dei percorsi di integrazione
Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore della sanità, smonta la fake news secondo cui il virus prolifera con gli sbarchi. La realtà è che gli immigrati si infettano qui da noi, per lo più nei centri di accoglienza iperaffollati
Non è una barzelletta. Lo ha detto sul serio: Per impedire che il coronavirus si diffonda, vanno chiusi i porti e non le discoteche
A colloquio con Silvia Albano, magistrata presso la sezione specializzata per la protezione internazionale del tribunale di Roma
Mentre il Parlamento italiano rinnova la propria collaborazione militare con la sedicente Guardia costiera libica, un report di Asgi fa luce sui soldi di Roma ai centri di detenzione per migranti. Realizzati per imprigionare esseri umani privati di ogni diritto
Abbas Mian Nadeem, un ragazzo pakistano con regolare permesso di soggiorno, è finito per errore nel Cara di Isola Capo Rizzuto insieme a migranti trovati positivi al Covid. Lui è sieropositivo, malato di epatite, immunodepresso e in quel luogo la sua salute è fortemente a rischio
Il Tribunale del Riesame definisce "inconsistente" il quadro giuridico delle accuse all'ex sindaco di Riace. Contro di lui si è tenuto un processo politico. Il governo e le forze di maggioranza dovrebbero fare chiarezza sulla vicenda
Rispetto ai disperati che stanno in mezzo al Mediterraneo e che vengono torturati in Libia, rispetto agli schiavi che lavorano nei campi, rispetto all'Egitto, non basta dire di essere discontinui, bisogna agire in modo differente (se non addirittura opposto) rispetto al governo precedente