Gli immigrati che arrivano in Italia via mare sono molti meno degli italiani che emigrano. Lo abbiamo documentato e scritto molte volte. Ma il governo legastellato, con i ministri Salvini e Toninelli in pole position...
Uno sfregio alla legge 194 sull'interruzione volontaria di gravidanza nel quarantesimo anniversario della sua entrata in vigore. Il Consiglio comunale di Verona, città in cui fino a qualche settimana fa era vicesindaco l’attuale ministro della...
Il presidente francese ha raggiunto il livello più basso di popolarità mentre la commissione d'inchiesta indaga sull'uomo della sicurezza dell'Eliseo per le violenze del primo maggio
Erano certi di aver arrestato uno tra i più pericolosi trafficanti di esseri umani, colui che aveva gestito il passaggio attraverso il deserto dei 366 eritrei, poi annegati nel mare di Lampedusa il 3 ottobre...
**(aggiornamento: il PD dichiara di avere "superato" l'emendamento. Meglio così. Evidentemente il senso delle critiche ha qualche ragion d'essere)** Non so se avete avuto modo ieri di seguire le mirabolanti gesta del Partito democratico a proposito...
Centri di accoglienza straordinaria: poca qualità e gare d'appalto carenti. La denuncia del rapporto "Straordinaria accoglienza" di InMigrazione Immaginati come luogo di contenimento e attesa, con una logica assistenzialista, scollegata da proposte di servizi per l’integrazione e che fa leva sulle grandi cifre le quali, spesso, portano al binomio accoglienza-business, i Cas sono le prime vittime del decreto dell’ex ministro dell’Interno, Marco Minniti
«Con il teatro mettiamo in crisi la parola carcere e questo porta a una trasformazione». Il regista Armando Punzo, trent’anni alla Compagnia della Fortezza di Volterra, riflette sui contenuti dell’esperienza con i detenuti che va al di là del «teatro sociale»
Abbandonare il proprio patrimonio linguistico è una perdita? I casi di Conrad, Nabokov e Brodskij dimostrano che le lingue sono vive e che noi viviamo tra le lingue. Va ripensato il concetto di letteratura nazionale partendo dalla polifonia di voci che la abitano
Il parziale fallimento dell’utopia basagliana espone il fianco a reazioni conservatrici e restauratrici. Come un disegno di legge sponsorizzato da Salvini che affonda le sue radici in una norma del 1904. E il problema non è più la diagnosi o la cura ma la pericolosità sociale
La riforma dell’ex ministro Franceschini ha impoverito tutto il sistema bibliotecario. Con danni gravissimi: personale spostato, abbandono della ricerca e assenza di nuovi servizi. Eppure si può ancora intervenire per quei preziosi luoghi pubblici di produzione culturale