Mentre c'è chi fa propaganda contro il reddito di cittadinanza, i numeri del Rapporto Inps fotografano la realtà di chi lo percepisce. Il ministro Orlando, intanto, sospetta che stia per essere attuata una «pericolosa, sbagliata campagna contro i poveri»
I 422 lavoratori della Gkn di Campi Bisenzio (Firenze) licenziati via mail: la dimostrazione che in Italia la legge del profitto non può essere messa in discussione da nessuno
Lo scontro Renzi-Ferragni e l'accusa nei confronti dell'influencer di "intromettersi" nella politica. Ma occuparsi della cosa pubblica è un diritto e un dovere di tutti i cittadini
Afghanistan anno zero. La fine della guerra infinita ingaggiata dagli americani nel 2001 lascia allo scoperto una distruzione totale. Altro che “Pace duratura”. Oltre 47mila vittime fra cui tante donne, anziani e bambini. Migliaia i...
Secondo diversi leghisti, la legge Zan permetterebbe di fare sesso con animali, bambini e cose. Ciò nonostante, c'è ancora chi sostiene che sul testo si debba trovare un compromesso con le destre
L'allevamento degli schiavi ha finalmente ricevuto una bella spinta e infatti mica per niente Confindustria e compagnia cantante insistono nel dirci che il futuro sarà bellissimo. Sì, per loro.
Tra 8permille, stipendi ai docenti di religione pagati da noi e scelti dal vescovo, esenzioni fiscali e doganali e altri costi a carico dei contribuenti italiani, grazie al Concordato la Chiesa incassa miliardi di euro e gode di privilegi superati dalla storia. È tempo di cambiare
Noi pensiamo che la lotta per la piena affermazione di diritti civili e sociali universali sia la colonna vertebrale di una sinistra radicale, progressista, laica e moderna. Le due piazze della settimana scorsa, quella arcobaleno per il ddl Zan e quella sindacale ne sono state una rappresentazione plastica e viva.
Dopo la pubblicazione dei video su quanto è accaduto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, mentre il Ministero esprime «ferma condanna per la violenza e per le umiliazioni inflitte ai detenuti», Salvini e Meloni invece...

Uno vale Grillo

Il M5s del comico genovese e Forza Italia di Berlusconi hanno un tratto comune: sono gli unici due partiti con rilevanti risultati elettorali e ruoli di governo che restano inchiodati all'immobilismo dei vertici