L'autocrazia di Pechino è finita sotto lo sguardo critico di Badiucao, artista e attivista cinese che vive in Australia. Dalle performance sui fatti di Tiananmen ai Diari di Wuhan la sua opera si può conoscere adesso a Brescia grazie alla mostra “La Cina (non) è vicina”
Mazze o bastoni da combattimento, ma soprattutto da parata, che erano utilizzati come simboli del potere nelle isole dell’Oceania. Una mostra allestita a Palazzo Franchetti, a Venezia, raccoglie questi oggetti spesso depredati dai colonizzatori per distruggere l’identità dei popoli sottomessi
La mostra “Amazônia” del fotografo brasiliano ci fa immergere in un ambiente umano e naturale unico al mondo. Dai volti degli abitanti dei villaggi ai fiumi volanti, è un racconto per immagini dal forte messaggio ecologico e politico. Al MAXXI di Roma
Attraverso la storia della madre, arrivata in Libano dalla Germania, l’artista nel graphic novel “Marmellata con laban” racconta la guerra civile che ha lacerato il Paese dei cedri. «L’arte - dice - ci ricorda perché vogliamo vivere. Ci dà la bellezza, quando tutto il resto è mostruoso»
A un anno dalla scomparsa, ricordiamo Pietro Greco con un suo articolo pubblicato da Infiniti mondi che gli dedica un bellissimo numero monografico
Una nuova collana curata da Vittorino Andreoli per Repubblica torna a riproporre l’idea infondata che la genialità sia indissolubilmente legata alla pazzia. In realtà, la creatività del genio nasce dalla capacità di attingere all’irrazionale sano, alla fantasia e vitalità del primo anno di vita
A cento anni dalla nascita, la lezione urbanistica del grande giornalista e ambientalista è attuale più che mai. Un esempio? Il progetto del Parco storico-archeologico dell’area centrale, dei Fori e dell’Appia antica. Da riscoprire e portare avanti
Fu la prima ed unica donna architetto in età moderna e dovette sempre lottare perché il suo lavoro venisse riconosciuto. Ora la mostra alla Galleria Corsini a Roma rivela finalmente l’opera di Plautilla Bricci, pittrice e architettrice. Che costruì una villa a forma di vascello sopra uno scoglio
Fotografie, dipinti, sculture sono fondamentali nella costruzione e decostruzione degli stereotipi e quindi dei presupposti di ogni forma di violenza. Ma l’arte pubblica italiana si muove in un orizzonte retrogrado: basti vedere i monumenti ai personaggi femminili
Genova dedica una mostra all’artista delle “visioni interiori”, la cui ricerca è stata caratterizzata dal rapporto con numerosi scienziati. A Palazzo Ducale fino a febbraio del 2022