Sono sempre tanti in rapporto alla capienza regolamentare ma sono sempre in diminuzione gli ingressi in carcere: 764 persone in meno rispetto al 2017 e anche il tasso di detenzione degli stranieri si è ridotto...
Apple ha aperto da poco, mirabilmente disegnato dallo studio Foster e in particolare dall’architetto Stefan Behling, un nuovo store a Milano. Si tratta del primo flagship store (negozio bandiera) in Italia della creatura di Steve...
Ieri sulla strada statale 16, nella località Ripalta, nel territorio di Lesina, siamo nel foggiano, sono morti 12 braccianti in un incidente stradale. Lasciate perdere che siano migranti: l'unica razza qui è quella degli sfruttati,...
Aver portato le frontiere della Fortezza Europa nei Paesi di transito dell'immigrazione, tanto è stato devastante per i diritti umani quanto ha fatto bene ai bilanci dell'industria militare del Nord del mondo e al destino politico dei governi populisti e xenofobi. Il bilancio di tre anni di esternalizzazione in un dossier curato da Sara Prestianni dell'ufficio Immigrazione dell'Arci
La chiusura dei porti italiani è illegittima, in qualsiasi caso, se rivolta a navi che hanno a bordo persone soccorse in mare che necessitino di sbarcare per avere cure urgenti, o che potrebbero avere diritto...
Un'ordinanza del Comune vieta di sedersi sulle panchine se ubriachi e di mangiare cibo all'aperto di notte. Tommaso Grassi, di Firenze riparte a sinistra: «Si sposta il problema scimmiottando le proposte della Lega e delle destre, inventando emergenze»
Il sindaco di Riace, in sciopero della fame per difendere il modello di accoglienza apprezzato in tutto il mondo, replica al ministro: «Bisogna schierarsi contro la sua idea di apartheid. Non c’è spazio per una terza via, né si può essere neutrali o moderati»
I giornali di destra (che non hanno nulla a che vedere con quella che era la destra liberale di questo Paese ma che oggi si definiscono destra per essere condonati nel loro perpetuo bullismo) l'hanno definita una provocazione eppure la...
A colloquio con Robert Guédiguian che a Fiesole ha ricevuto il premio Maestri del cinema. Secondo il regista del film “La casa sul mare” «nel rapporto con tutti i rifugiati possiamo costruire un nuovo internazionalismo»
A 40 anni dalla legge che chiuse i manicomi si può e si deve cambiare il sistema pubblico della salute mentale. Con più prevenzione e soprattutto con una battaglia culturale che faccia chiarezza sull’origine e la terapia della patologia mentale