Sommario del libro di Left "Libere di essere e di pensare"
«La letteratura è sociale per costituzione», dice il traduttore e autore di libri su temi politici e di forte impegno civile. La responsabilità dello scrittore? È «argine all’omologazione culturale del pensiero unico e allo strapotere del senso comune»
Le difficoltà di diventare “altri” in luoghi stranieri, l’esperienza della migrazione, del distacco, della separazione. Sono alcuni temi sviluppati ne “Il sistema del tatto”, il nuovo romanzo di Alejandra Costamagna
Un alone di mistero avvolge la vita del chitarrista blues cui fa cenno Alan Lomax nei suoi appunti conservati alla Library of Congress Usa. Agli inizi del Novecento fu il maestro di un’intera generazione di musicisti, là, sulle rive del Mississippi, tra piantagioni e Juke Joint
La questione irlandese e i suoi eroi, l’Ulisse di Joyce considerato come un manifesto per la democrazia e Shakespeare letto seguendo gli “infiniti mondi” di Giordano Bruno. Era un filosofo che provava meraviglia di fronte all’arte, alla scienza e alla rivoluzione
La fondatrice del blog MsAfropolitan e co-direttrice del movimento Activate, riconosciuta come una delle donne più influenti per il cambiamento globale, propone un approccio nuovo alla conoscenza nel libro “Sensuous Knowledge: A Black Feminist Approach for Everyone” di cui pubblichiamo in esclusiva un estratto. E il 19 giugno dialogherà con Ilenia Caleo nell'ambito di Performing Resistance
Una straordinaria ricerca e una originale didattica della storia e della memoria in una scuola media di Pistoia. Qui per un anno gli studenti hanno decifrato un manoscritto redatto durante la seconda guerra mondiale, ricostruendo i tormenti fisici e morali di un uomo che dopo l'8 settembre 1943 venne richiamato per essere arruolato come ufficiale con la Repubblica di Salò
Il razzismo endemico, la paura quotidiana dei neri di finire nel mirino della polizia senza motivo, l’ultimo rap che estetizza lo stile di vita delle gang. E la sana rivolta. L’autore di “Americana” Luca Briasco racconta gli scrittori che aiutano a capire i mutamenti in atto
Fu la prima donna medico in Europa dopo essersi formata alla celebre Scuola medica salernitana. Con un approccio decisamente laico e moderno si dedicò alla “medicina delle donne”, la ginecologia. La sua è una storia che oggi merita di essere conosciuta, scrive l’autore dell’articolo nel suo nuovo libro sulla “sanatrix salernitana”
Lo storico spiega come combattere una deriva del pensiero contemporaneo, «la velenosa presenza del neoscetticismo». Grazie alla filologia, intesa come conoscenza imperniata sulla prova