Giovani talenti e artisti di primo piano. Il festival della fotografia continua fino al 17 gennaio. Abbiamo intervistato il direttore artistico Marco Delogu, che è anche nuovo direttore dell'Istituto italiano di cultura a Londra
Le opere dell'artista umbro, che mancavano da 35 anni in città, al Guggenheim da domani 9 al 6 gennaio. Una mostra per approfondire la  figura di questo protagonista della scena artistica del secondo dopoguerra,  nel quadro dei rapporti tra Stati Uniti ed Europa negli anni Cinquanta e Sessanta
Novecento ed antico Egitto, mostre blockbuster o dialogo mediterraneo a Palermo? Una guida alle cose da vedere nei prossimi mesi
Grandi nomi e talenti meno conosciuti alla biennale di FotoIndustria 2015, immagini patinate e connotate socialmente in mostra nella sede del museo della fotografia di Bologna e sparse per la città
Curve morbide e femminili, figure di donna che diventano quasi astratte. Nonostante il duro marmo da cui sono ricavate, le sculture di Henry Moore sembrano levitare, sollevandosi da terra con un movimento leggero. La retrospettiva...
© Giulio Piscitelli/Contrasto
Storie di migranti e di vita saranno i protagonisti della VI edizione del Festival della Fotografia Etica, a Lodi dal 10 ottobre
Edward Burtynsky, non è solo un fotografo, è un esploratore. Il suo immaginario esplora l’impatto collettivo che noi esseri umani stiamo avendo sulla superficie del pianeta, il controllo che abbiamo imposto ai paesaggi naturali. Fino al 1 novembre è in mostra con "Acqua Shock" al Palazzo della Ragione Fotografia di Milano. Ecco una gallery con le opere esposte.
«Non mi è mai interessata la fotografia, ma le immagini. Credo che il mio lavoro inizi laddove finisce la fotografia» ha detto Olivo Barbieri, raccontando la propria poetica. La grande retrospettiva Olivo Barbieri. Immagini 1978-2014, che...
Con il decreto Sblocca Italia che espone il Paese a nuove colate di cemento, con la riforma Franceschini che limita fortemente il ruolo delle soprintendenze e ora con la riforma della pubblica amministrazione, al voto in Senato, che svaluta del tutto le competenze di chi lavora nelle soprintendenze togliendo loro autonomia decisionale.
Dopo quattro anni l'artista cinese Ai WeiWei ha riavuto indietro il suo passaporto. Le autorità cinesi glielo avevano tolto quando, dopo essere stato accusato di attività antigovernative, fu aggredito da agenti e recluso in una località segreta per 81 giorni e poi multato per cifre iperboliche.