Il Transnational Institute di Amsterdam pubblica un nuovo rapporto sul "business del bailout" in Europa. Svelato al pubblico come funziona il mercato degli audit e delle consulenze durante il salvataggio delle banche
Francois Bayrou, leader del Modem ufficializza il suo appoggio a Macron. Il gesto rappresenta l'ennesima spallata a Fillon, che vede più lontano l'orizzonte del secondo turno. Intanto Le Pen e Macron hanno fatto visita rispettivamente a Londra e Beirut. Hollande mette in guardia dai rischi del protezionismo"
Nella Die Linke ormai si parla apertamente di Grexit. Ma così l'intesa con Schulz diventa più difficile. Intanto Merkel incontra Lagarde a Berlino per trovare un accordo sull'avanzo primario di Atene per il 2018. E Varoufakis lancia la campagna #theGreekFiles
Pedro Sánchez vuole rifondare il Partito socialista spagnolo. Per farlo strizza l'occhio a Podemos e al sindacato. Lunedì ha presentato il suo documento strategico per il Psoe e ha parlato di "umiltà" e radicalità
Tony Blair torna alla ribalta per un Labour delle larghe intese, insieme ai liberali e contro la Brexit. Appoggio inatteso arriva anche dalla Scozia. Ma Corbyn cerca di tenere la barra dritta e difende il voto del referendum
Gli ultimi dati sulle intenzioni di voto francesi dicono che la leader del Front National è saldamente in testa, seguita da Emmanuel Macron. La sinistra, se si alleasse, potrebbe arrivare al secondo turno. E intanto, il voto di classe è un ricordo del passato
I popolari tedeschi vogliono escludere l'Fmi dalla trattativa sul debito greco? Ad oggi non lo avevano mai detto. Che significa? E che posizione prenderà la socialdemocrazia tedesca?
Il direttore dell'Istituto per la ricerca economica di Monaco di Baviera (Ifo), Clemens Fuest, propone di introdurre "titoli del debito di reponsabilizzazione". Cosa sono? Un'alternativa alla versione pura degli Eurobond. Ma sulla base delle previsioni della Commissione europea sui deficit statali, penalizzerebbero soprattutto Spagna, Francia e Italia
Thomas Piketty sarà il consigliere di Benoit Hamon per gli affari europei. Domenica ha svelato i suoi propositi per una riscrittura dei trattati sull’Ue. Altro che ‘Europa a due velocità’: serve un Parlamento per l’Eurozona che superi la logica degli interessi nazionali
Geert Wilders alla televisione olandese: L'Islam? Peggio del nazismo. E il futuro dei Paesi Bassi è fuori dall'Ue. Secondo gli ultimi sondaggi è il primo partito nel Paese, che vota a marzo